Ugo Leone
10,00 €
10,00 €
Sconto

alt numero 1 della collana La parola alle parole
alt 12 cm x 19,5 cm
alt brossura
alt 52 pagine
alt 2019-1
alt ISBN 978-88-89972-80-9

Ambiente è una parola di cui si fa uso ricorrente, ma non sempre appropriato. Questo volume si propone di sfrondarla di quelli che sono ritenuti significati impropri riportandola al suo originario e genuino significato: ciò che sta intorno. E, soprattutto, ciò che sta intorno a oltre sette miliardi di persone la cui qualità della vita è fortemente dipendente dalla qualità dell’ambiente in cui vivono.
Questo volume si propone anche di colmare un vuoto: la mancanza della parola Ambiente in tutti i libri che parlano di parole. Manca perfino nella Carta Costituzionale. Ma questo è un altro discorso.

 

Ugo Leone (Napoli, 1940), già professore ordinario di Politica dell’ambiente presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Napoli Federico II, è stato presidente del Parco nazionale del Vesuvio e della Commissione di riserva dell’area marina protetta di Punta Campanella. È iscritto all’albo dei pubblicisti dal 1969. Autore di numerose pubblicazioni sui temi dell’ambiente e del rischio, dirige la rivista Ambiente Rischio Comunicazione, è nel comitato direttivo della rivista .eco, è condirettore della rivista on line Scienza e…, collabora all’edizione napoletana di la Repubblica. Ha pubblicato libri con FrancoAngeli, Le Monnier, Cuen, Guida, Esi, Giappichelli, L’Harmattan, Carocci, Intra Moenia. Ultimi: Fragile (Carocci 2015), Napul’è (Intra Moenia 2017), Terra mia (Guida 2018).


Presentazione del volume il 28 marzo 2019, ore 18:00, presso la Feltrinelli, piazza dei Martiri, Napoli.

Recensione su Il Bo live.

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti (altri siti e piattaforme web) per il monitoraggio delle visite al sito, la condivisione dei contenuti sui social network, la compilazione automatica di moduli e/o la visualizzazione di contenuti multimediali. Continuando a navigare acconsenti a usare eventuali cookie presenti in siti esterni a cui sono attivi dei collegamenti che, comunque, sono attivati volontariamente.