fondo9


Sconto promozionale fino al 20% su una selezione di libri (termina il 31 dicembre)


Valorizzazione turistico-ricettiva delle risorse termali dell’Acqua Calena e del fiume Savone di Francolise

Verso il parco naturalistico termale dell’Appia

Emma Buondonno
Roberta Crescenzo, Antonio Diana, Silvana La Peruta (a cura di)
20,00 €
16,00 €
Sconto4,00 €

alt collana Ricerche e Progetti di Architettura e di Urbanistica
alt 21 cm x 29,7 cm
alt brossura
alt 100 pagine
alt 295 immagini a colori e 48 in b/n
alt 2013-3
alt ISBN 978-88-89972-35-9
alt opera in libero accesso

Il tema “Valorizzazione turistico-ricettiva delle risorse termali dell’Acqua Calena e del fiume Savone di Francolise” nasce dall’esigenza di rendere nuovamente attive le sorgenti termali del luogo, a forte vocazione naturalistica e paesaggistica, che un tempo furono parte integrante della comunità insediata e delle attività economiche connesse. Il lavoro svolto ha inteso fornire le ipotesi per il futuro utilizzo dell’area e della risorsa idrica termale denominata “Acqua Calena”, anticamente luogo rinomato per le proprietà delle sue acque termali-minerali e, in seguito, per l’imbottigliamento e la commercializzazione della suddetta acqua. La valorizzazione della risorsa termale deve tener conto del passato riuscendo, tuttavia, a generare nuove opportunità per la riqualificazione del sito e la nascita di attività produttive compatibili con l’ambiente naturale; si deve coniugare, quindi, l’architettura delle antiche terme con quella futura, la natura dei luoghi e la memoria storica delle stratificazioni antropiche.

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti (altri siti e piattaforme web) per il monitoraggio delle visite al sito, la condivisione dei contenuti sui social network, la compilazione automatica di moduli e/o la visualizzazione di contenuti multimediali. Continuando a navigare acconsenti a usare eventuali cookie presenti in siti esterni a cui sono attivi dei collegamenti che, comunque, sono attivati volontariamente.