fondo9


Sconto promozionale fino al 20% su una selezione di libri (termina il 31 dicembre)


Portici città fiorita

Buone pratiche per la gestione e la valorizzazione delle aree verdi in contesti ad alta densità edilizia e abitativa

Emma Buondonno
Chiara D'Alise (a cura di)
20,00 €
16,00 €
Sconto4,00 €

alt collana Ricerche e Progetti di Architettura e di Urbanistica
alt 26 cm x 21 cm
alt brossura
alt 96 pagine
alt 260 immagini a colori, 2 in b/n
alt 2017-11
alt ISBN 978-88-89972-71-7
alt opera in libero accesso

La città di Portici è nota in tutto il mondo per i seguenti elementi emblematici: il Sito Reale Borbonico con il Miglio d’Oro, la prima Ferrovia d’Italia, il Vesuvio e l’elevata densità territoriale di 12 mila abitanti per chilometro quadrato.
Quest’ultima scaturisce da una popolazione residente di 55 mila abitanti e una superficie territoriale di circa 4,5 chilometri quadrati. Tale superficie territoriale è urbanizzata, e quindi impermeabilizzata, per oltre il 90%.
L’isola di calore urbana che ne deriva influisce molto negativamente sul microclima e fa tendere all’innalzamento eccessivo delle temperature medie per numerosi mesi dell’anno.
Rispetto ai suggerimenti dell’Unione Europea, che indica di non scavalcare il 50% del territorio urbanizzato per ciascun comune e di dotare le città di una quota consistente di alberature di prima grandezza con chiome che possano garantire l’ombreggiamento dei suoli e l’assorbimento dei fattori inquinanti, per Portici devono essere individuate strategie precise per il miglioramento della qualità della vita che abbiano riflessi sia sull’aspetto ecologico e climatico che sulla destinazione appropriata alle esigenze dei cittadini di parchi, giardini, aree verdi e di spazi per il gioco e il tempo libero.
Portici è uno dei 25 comuni della Provincia di Napoli che appartengono alla Zona Rossa per il rischio vulcanico, sismico e bradisismico permanente, definita dal Piano Nazionale di emergenza per il Vesuvio (L.R. 21/2003) aggiornata con Delibera di Giunta Regionale del 26 luglio 2013 e confermata da una Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Gli obiettivi che si intendono raggiungere attraverso gli studi e le ricerche raccolte in questa pubblicazione sono finalizzati a individuare strategie, processi e modalità di gestione utili a ottimizzare l’impiego delle risorse economiche destinate alla cura, manutenzione e gestione delle aree verdi di Portici, che contribuiscono alla valorizzazione paesaggistica, ecologica e al miglioramento della qualità della vita in città.

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti (altri siti e piattaforme web) per il monitoraggio delle visite al sito, la condivisione dei contenuti sui social network, la compilazione automatica di moduli e/o la visualizzazione di contenuti multimediali. Continuando a navigare acconsenti a usare eventuali cookie presenti in siti esterni a cui sono attivi dei collegamenti che, comunque, sono attivati volontariamente.